mercoledì 16 luglio 2014

W. W. W. .. Wednesdays #38


Hello! Oggi è mercoledì e torna il w...w...w...wednesdays (stavolta mi sono ricordata :D), proveniente dal blog Should be reading, ma che io ho scoperto da qualche altra parte.
Il W. W. W. sta per tre semplici domande:

What are you currently reading? 
What did you recently finish reading? 
What do you think you'll read next?

Bene, ecco le mie risposte settimanali:

What are you currently reading?


Shatter me
Tahereh Mafi
In inglese. Devo ancora finirlo. Visto che ormai la read along si è conclusa da un pezzo, l'avevo messo un po' in stand by per finire le altre.


What did you recently finish reading?

Questa settimana sono stata brava, ho concluso 4 libri. Peccato che non mi abbiano entusiasmato. Nessuno dei 4.

Black friars 01 - L'ordine della spada
Virginia De Winter
Forse il migliore di tutti, non fosse stato per la protagonista e altri personaggi in generale.


Silo 01 - Wool
Hugh Howey
Concluso stamani. Carino, ma niente di più.


Ogni contatto lascia una traccia
Elanor Dymott
Questo e il prossimo si giocano la palma del peggiore. Non brutto, ma comunque noioso e inconcludente.


Cercando nel buio
Elizabeth George
Personaggi grotteschi e assassino che si indovina quasi subito. Ho faticato a finirlo.

What do you think you'll read next?


Nebbia
Ivano Mingotti
E' stato un regalo e ha già atteso troppo le mie attenzioni. Lo inizierò oggi pomeriggio, anche perché ne sono davvero incuriosita.

Maledetto il ventre tuo
Vittoria Monforte
Graditissimo regalo di Christian Mascheroni di cui vi parleremo meglio domani. E' un thriller e non vedo l'ora di iniziarlo, per cui credo proprio che lo alternerò a Nebbia. 


Ecco, due libri soli difficilmente mi basteranno da qui a mercoledì prossimo, ma per il tempo che mi avanza sceglierò liberamente sull'idea del momento.
Per oggi è tutto, spero di avervi incuriosito almeno un po' con questi titoli (anche se ammetto che ad alcuni non ho fatto gran pubblicità).

E voi? Cosa avete letto, state leggendo, leggerete?
Fatemi sapere o lasciatemi il link al vostro blog, passerò molto volentieri ^_^



8 commenti:

  1. Black Friars io l'ho ordinato da poco e ho un po' paura ad iniziarlo, data la mole.. e anche perché mi hanno detto che lo stile è piuttosto particolare o addirittura complesso. Spero di non perdermi in un mare di metafore e aggettivi.. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo stile è ricco ed elaborato. Non voglio scoraggiarti, ma ci sono stati alcuni momenti in cui ero tentata di saltare dei pezzi. In generale mi piacciono le descrizioni ricche, ma quando bloccano l'azione, mi irritano. E qui capita.

      Elimina
  2. A me wool sta piacendo molto, ho già gli altri due :D
    Accipicchia, certo che leggi eh D:
    Ti lascio il Link alle mie Risposte sei vuoi dare un'occhiata :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò, alla fine, ripensandoci, non è brutto, non mi è dispiaciuto e il finale mi ha incuriosito abbastanza. Appena posso passo da te.

      Elimina
  3. Allora... :)
    Sto leggendo Il Pettirosso di Jo Nesbø.
    Ho letto Se mi chiami mollo tutto.. però chiamami di Albert Espinosa e Oh, Boy! di Marie-Aude Murail.
    Leggerò Maledetto il ventre tuo di Vittoria Monforte e Mr Sbatticuore di Alice Clayton.
    ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, boy! <3<3<3
      Mi manca Se mi chiami mollo tutto, però chiamami, credo che lo leggerò presto.
      Mr Sbatticuore è praticamente da ombrellone: se anche non sei concentrata va avanti uguale, non c'è niente di complicato da capire :D
      Il Pettirosso... bello!

      Elimina
  4. Di Black Friars io invece ho salvato soprattutto i personaggi: lo stile mi ha quasi uccisa, se non mi fossi affezionata a loro non sono sicura che sare riuscita a finirlo @_@
    Ma non credo che riuscirò a rileggerlo mai... ho gli incubi di quelle descrizioni D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D
      No, i personaggi proprio no. I boy sono tutti affetti da arroganza, prepotenze e maschilismo dilagante e lei è stata una delusione terribile. Non mi aspetto mai niente all'inizio, ma se un personaggio si presenta tosto e determinato e poi mi fa la figura della ricotta squagliata si becca tutto il mio disprezzo. Mi ha talmente irritata che ad un certo punto pensavo: appena lo recensisco per prima cosa gli appioppo 2. Poi mi sono ripresa (io, non lei)

      Elimina