mercoledì 4 novembre 2015

W. W. W. ...Wednesday #77

Buon giorno.
Settimana scorsa abbiamo saltato, lo sappiamo. Io non mi sentivo bene e non ho pensato di avevrtire la mia consocia.
Purtroppo continua il mio periodo incasinato in cui non riesco a leggere quanto vorrei. o forse è una mia percezione errata, dal momento che di libri ne ho avviati un bel po'? Uhm... diciamo che tengo buona la seconda. E' più confortante.
Comunque, ecco cosa ho finito e iniziato questa settimana.
A beneficio di chi passa di qui la prima volta W.W.W. sta per tre semplici domande:


What are you currently reading?
What are you recently finish reading?
What do you read next?

La mia versione è leggermente ampliata perché oltre a rispondere cerco di dare, in breve, le mie impressioni sul libro.
Cominciamo. (Ricordate che, se esiste, il titolo del libro rimanda alla scheda di Goodreads)

What are you currently reading?

Maurizio de Giovanni
Siamo tornate ad una delle serie che amiamo di più: i Bastardi di Pizzofalcone, di Maurizio de Giovanni.
Nuovi casi e storia vecchia. Il commissariato più chiacchierato della città è ancora minacciato di chiusura e i suoi membri dovranno darsi da fare in fretta per risolvere un caso di duplice omicidio di fratello e sorella. Tanti i sospetti: il padre dei ragazzi, il fidanzato di lei, i due vicini della porta di fronte. E tanti i punti di vista che allettano il lettore mostrando come ognuno possa avere il movente e l'occasione. 
Ma all'omicidio lavorano Lojacono e Di Nardi, così ecco spuntare una segnalazione da far verificare a Romano e Aragona. Un filone secondario che per il momento mi ha agghiacciata più del primo.
Storie di padri, in questo terzo capitolo, quelli bravi e quelli no.
Fa parte dei nostri mini GDL quindi attendo la mia consocia per proseguire, ma sono impazientissima.

Matt Haig
Mi mancano tipo 40 pagine a finirlo e ancora non ne ho un'idea precisa. A tratti mi è sembrato carino e anche divertente, in altri un po' affrettato, come se la storia non contasse ma fossero importanti solo le riflessioni dell'alieno su noi umani. Forse sono io che mi aspettavo una cosa diversa, più improntata sull'ironia. Invece mi sembra una via di mezzo tra Guida galattica per autostoppisti (senza essere altrettanto divertente) e Tutto quello che avremmo potuto essere io e te se non fossimo stati io e te (senza la stessa profondità e complessità, che non mi era neanche piaciuta più di tanto).
Cercherò di riordinare le idee dopo averlo terminato.

What are you recently finish reading?

Splendore
Margaret Mazzantini
Sono riuscita a finirlo.
Nonostante questo è senza voto e resterà anche senza recensione.
oggettivamente credo che Margaret Mazzantini sia una bravissima scrittrice. Riesce a raccontare la vita quotidiana con occhio molto clinico, i suoi personaggi sono profondi e sfaccettati, l'utilizzo della lingua abile e talvolta poetico.
Però soggettivamente a me non piace. Storie troppo tristi e negative, con personaggi mai un briciolo gioiosi o positivi. E fatico a visualizzare o immaginare metafore o paragoni troppo arditi. In più spesso mi risulta noioso e pesante andare avanti.
Uno dei pochi casi in cui l'amore ci poteva essere e invece non è scattato

What do you read next?
Questa settimana ho un po' di cosette che smanio di leggere!
Prima di tutto so che è in viaggio lui:

Ladri di sogni (The Raven cycle 02)
Maggie Stiefvater
E' vero che ho bisogno di far decantare serie e saghe, ma se aspetto troppo, poi mi scordo cosa accade nel libro precedente. Questa mi ha incuriosito e i ragazzotti mi piacciono, per cui non vedo l'ora di iniziarlo. Speriamo che Poste italiane per una volta funzioni.

Poi... Se sono fortunata, stasera entreranno nella mia libreria loro due e sceglierò quale iniziare. Ma la speranza è di riuscire a leggerli entrambi:

Il miniaturista
Jessie Burton


La ragazza del treno
Paula Hawkins

M'intrigano e mi incuriosiscono entrambi parecchio. Spero che si rivelino dei buoni libri! non vedo l'ora.

E voi? Quali sono le vostre risposte? Avete letto qualcuno di questi libri? Che ne pensate?



8 commenti:

  1. Ho letto e amato "Il miniaturista", è una lettura che ti piacerà sicuramente ^-^ Invece non mi è piaciuto particolarmente "La ragazza del treno". Ti auguro una buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su 'La ragazza del treno' ho sentito pareri discordi, infatti è quello che sono meno sicura di prendere. Vedrò sul momento. Per Il miniaturista invece, non fate che aumentare la curiosità. Mi sa che lo inizierò appena preso.

      Elimina
  2. Tra questi mi ispira 'Gli umani'!
    'Il miniaturista' è bellissimo!

    Qui trovi il mio www, se ti va di dare un'occhiata: http://libridicristallo.blogspot.it/2015/11/www-wendesday-33.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli umani è carino e a tratti divertente. Inoltre fa molte riflessioni ironiche ma terribilmente vere.
      Passo il prima possibile!

      Elimina
  3. Ciao Dru!
    E' la prima volta che capito qui! Che posticino carino *-* complimenti!
    La cover de "I segreti di mio marito" è molto carina, non conoscevo questo titolo.
    Del miniaturista ho letto solo l'anteprima ma non mi ha coinvolto tanto da invogliarmi a continuarne la lettura, e la ragazza del treno volevo leggerlo, ma dopo aver letto molti pareri negativi è passato in secondo (anche terzo XD) piano.
    In questi giorni io sto leggendo "Olga di carta" di Elisabetta Gnone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! anche se il merito è della mia consocia ^^
      Anche il libro non è male, ma sono ancora a metà.
      Il miniaturista l'ho iniziato ieri subito dopo l'acquisto, ma ne ho lette una ventina di pagine e basta, mentre La ragazza del treno alla fine l'ho lasciato stare. Magari lo prendo in ebook se capita qualche offerta.
      uuuh, Olga di carta l'ho visto in giro per i blog e mi incuriosisce moltissimo. Passerò per sapere la tua opinione.

      Elimina
  4. Il miniaturista mi è piaciuto davvero parecchio, mentre La ragazza sul trenomi ispira, anche se non ho letto solo pareri positivi... Mentre dovrei davvero decidermi a leggere qualcosa di de Giovanni perché mi ispira parecchio! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. De Giovanni ha una scrittura che io trovo meravigliosa. Sono gialli, un po' come quelli di Camilleri. In più i personaggi hanno la loro storia a parte. Un po' come nelle serie tv in cui c'è la singola puntata e poi il sotto filone di tutta la stagione.

      Elimina