martedì 3 novembre 2015

Teaser Tuesdays #98




Oggi è martedì e torna Teaser Tuesdays, rubrica ideata dal blog Should be Reading, ma che io ho scoperto su Atelier dei libri. La mia consocia grafica aveva comunque una rubrica simile sul suo blog, Dillina, chiamata Perle dai libri. Visto che io spesso ho letto cose in seguito ai Teaser ho pensato di adottarla.
Le regole sono davvero semplici e sarei felice se mi lasciaste i vostri teaser!

Eccole:


  • Prendete un libro che state leggendo; 
  • Apritelo in una pagina a caso; 
  • Condividete un breve spezzone di quella pagina ("Teaser") senza fare spoiler (controllate prima di postare); Riportate titolo e autore per tutti coloro che vogliono leggerlo ^_^ 


Ecco a voi il mio Teaser di oggi. ^_^


<< Me ne stavo lì disteso, i muscoli che fremevano e il freddo che mi pizzicava la pelle, e capii che ben presto sarei tornato alle sembianze del lupo. Dio, quanto ero stanco. Nell'allungare le mani tremanti di fronte al viso rimasi stupito alla vista della pelle levigata delle mie braccia; non avevano più alcun segno. Gran parte delle cicatrici della mia vita di un tempo era svanita. Rinascevo a intervalli di cinque minuti.
Avvertii un movimento nel bosco e voltai il viso, la guancia premuta contro il terreno, per capire se si trattasse di una minaccia. C'era un lupo bianco. Mi osservava da vicino, per metà nascosto dietro un albero, la pelliccia accesa d'oro e delle tinte rosee della luce del sole che sorgeva. Per un lungo istante, i suoi occhi verdi, stranamente meditabondi, incontrarono i miei. Il modo in cui mi guardava aveva qualcosa di inusuale. Occhi umani scevri di biasimo e gelosia, di misericordia o collera; nient'altro che una muta contemplazione. Non capivo quale genere di sensazione suscitasse in me.
«Cos'hai da guardare?» ringhiai.
Il lupo scivolò via nella nebbia senza fare alcun rumore.
Il mio corpo si contrasse contro la mia volontà, e la mia pelle si alterò per assumere una forma differente. Non sapevo quanto tempo avessi trascorso nelle sembianze di lupo, stavolta. Minuti? Ore? Giorni? Era mattino inoltrato. Non mi sentivo umano, ma non ero più neppure lupo.
Indugiavo in uno stadio di mezzo, la mia mente si muoveva dai ricordi al presente e viceversa, senza tregua; passato e presente ugualmente vividi.
Chissà come, il mio cervello balzò dal mio diciassettesimo compleanno a quella notte al Club Josephine, quando il mio cuore aveva smesso di battere. >>





Maggie Stiefvater



Qual è il vostro teaser?



1 commento:

  1. Questa serie mi ispira molto. Un giorno ho trovato tutti e tre i volumi a 5euro l'uno, ma non avevo soldi con me x.x

    RispondiElimina