mercoledì 29 luglio 2015

W. W. W. ... Wednesdays # 71

Buon giorno.
Questa settimana tocca a me, ma prima di mostrarvi le mie letture, un pre annuncio: ad Agosto saremo chiuse.
Già adesso a Luglio le atività sono scarse, ad Agosto poi non, chi prima chi dopo, non ci siamo neanche noi, per cui sarebbe davvero ardua star dietro a questo angolino. E va bene la programmazione dei post (quando blogger non pianta capricci e ci tradisce), ma la maggior parte non sono così programmabili.
Quindi: tutti in ferie e ci rivediamo a Settembre.
Poi metteremo apposito post, ma intanto siete avvisati ^^
Vediamo invece, cosa si è mosso nella Biblioteca questa settimana.
A beneficio di chi passa di qui la prima volta W.W.W. sta per tre semplici domande:


What are you currently reading?
What are you recently finish reading?
What do you read next?

La mia versione è leggermente ampliata perché oltre a rispondere cerco di dare, in breve, le mie impressioni sul libro.
Cominciamo. (Ricordate che, se esiste, il titolo del libro rimanda alla scheda di Goodreads)

What are you currently reading?

Questa settimana mi sono trattenuta proprio in vista dell'Agosto. Volevo concludere tutto quello che avevo a mezzo e iniziare le vacanze con il minimo. Così ho iniziato solo lui, per il primo mini GDL con la mia consocia in inglese:
Clarissa Wild
Per adesso siamo così all'inizio che è difficile dare un qualunque giudizio. Comunque si preannunica come qualcosa di deviato e disturbante. Niente storie dolci e romantiche.
 

What are you recently finish reading?

Maurizio De Giovanni
Voto 8/10
Tenerissimo. anche se non sono i Bastardi, ho scoperto due personaggi adorabili che alla fine si sono conquistati il mio affetto. tendo a preferire il brigadiere Maione. L'energumeno grande e grosso innamoratissimo della sua Lucia e incapace di nascondere i suoi stati d'animo. Il malinconico Ricciardi invece mi metteva un po' tristezza, per questo tendo a preferirgli il sottoposto. Però è un personaggio bello, profondo, a suo modo molto dolce. Anche la storia è stata malinconica, una storia d'amore, forse molte storie d'amore, che si sono intrecciate, per finire, purtroppo, tutte male.
In fondo resta il più potente motore del mondo.
Immutata la scrittura di de Giovanni, bellissima tanto da meritarsi voti a piene mani.

Catena Fiorello
Voto 5/10
Come ho già detto durante la lettura, l'idea era bella. Purtroppo è stata buttata via con mille ragionamenti che fanno perdere il filo, ricordi inutili di episodi passati totalmente insignificanti, dialoghi di una banalità disarmante e una quasi totale mancanza d'azione. Peggio ancora il libro è dal punto di vista di una protagonista arrogante, superficiale, snob e altezzosa. Una protagonista così antipatica difficilmente mi è capitata. Sarebbe stata da prenderla a schiaffi una pagina sì e l'altra pure.
Per finire la scrittura è risultata lenta e noiosa.

Katarina Mazetti
Voto 7/10
Sono stata indecisa, perché alcuni passaggi non mi hanno convinto, mentre altri mi hanno convinto pure troppo. Il modo come s'innamorano mi è sembrato un po' forzato. Ci sono dei salti non chiari e a volte mi è sembrato che mancassero dei passaggi.
Ciò che mi ha convinta invece, sono stati i personaggi, reali, veri, un uomo e una donna come potrebbe essere chiunque, con i pregi e i difetti, gli egoismi e le generosità e, soprattutto, la propria visione del mondo.
Potrebbe essere la trasposizione del famoso detto: gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere. Non sono le stelle della protagonista, ma pur sempre due pianeti lontani che non si incrociano mai, al massimo, si guardano da lontano nel loro punto più vicino.
E questo fanno i due protagonisti: si avvicinano, ci provano, ci sperano. L'attrazione c'è e forse anche l'affetto, ma non sembra essere sufficiente.
Al di là dell'ironia pungente di entrambi, l'ho trovato un libro molto vero, che forse fa un po' male, ma che, alla fin fine, secondo me finisce bene. In realtà è uno di quei libri con un finale a discrezione del lettore.
E non vi dirò in che senso.

What do you read next?

Ohhh, adesso mi sbizzarrisco. Ho un mese di letture da buttare lì e io... Sicuramente finirò per leggere altro. Per tanto ne segnalo solo tre, che questi son sicura di leggerli. O almeno di iniziarli:
 
Paolo Bacigalupi
L'ho acquistato poco dopo la sua uscita perché ne ero davvero incuriosita, poi sono stata 'chiamata' da altro ed è rimasto lì. ma adesso si sta rifacendo avanti per cui ho deciso che sarà una delle mie prossime letture.
 
Arturo Pérez-Reverte
Io ho l'edizione Mondolibri e ha la copertina più bella. A parte questo è la mia prima esperienza con questo autore molto rinomato e spero che non mi deluda.
 
Jennifer L. Armentrout
Visto che è estate mi ci vuole una cosa leggera. E visto che andrò in montagna direi anche bollente. E Roth è abbastanza bollente. Lei no. Pazienza, farà la roccia.

E voi? Quali sono le vostre risposte? Avete letto qualcuno di questi libri? Che ne pensate?



3 commenti:

  1. Non ho letto nessuno di questi libri >-<
    Ho terminato Younger e sto leggendo Valerie Sweets, commedia e urban fantasy.

    RispondiElimina
  2. Ciao Drusie ^.^
    Sono rimasta incantata dalla copertina di In fondo al tuo cuore e visto il tuo commento positivo finisce in wishlist all'istante! Grazie per il suggerimento ;-)
    Buone vacanze!!!

    RispondiElimina
  3. Belle letture, Dru. <3<3 Mi ispira particolarmente La ragazza meccanica. Aspetto che lo legga e me ne parli ^_^
    Io ho in lettura Stalker di Clarissa Wild e, anche se non si sta rivelando un'impresa ardua come temevo, rimane abbastanza impegnativo da dedicarmici pienamente. Più che altro, non mi lascio distrarre da altre letture almeno adesso che sono all'inizio.
    Poi vedrò che leggere, insieme a Le luci di settembre di Carlos Ruiz Zafòn, durante le vacanze.

    RispondiElimina