martedì 2 aprile 2013

Teaser Tuesdays #07


Oggi è martedì e torna Teaser Tuesdays, rubrica ideata dal blog Should be Reading, ma che io ho scoperto su Atelier dei libri. La mia consocia grafica aveva comunque una rubrica simile sul suo blog, Dillina, chiamata Perle dai libri. Visto che io spesso ho letto cose in seguito ai Teaser ho pensato di adottarla.
Le regole sono davvero semplici e sarei felice se mi lasciaste i vostri teaser!
Eccole:


  1. Prendete un libro che state leggendo;
  2. Apritelo in una pagina a caso;
  3. Condividete un breve spezzone di quella pagina ("Teaser") senza fare spoiler (controllate prima di postare);
  4. Riportate titolo e autore per tutti coloro che vogliono leggerlo ^_^


Ecco qua il teaser di oggi!

<< "Parlami ancora delle scarpe magice."
"Le scarpe sono solo oggetti, mademoiselle. E' la fantasia quello che le fa muovere, in quei reami che i preti considerano opera del maligno."
Genevieve aveva concesso a se stessa di pensare, solo per un attimo, al campo di zucche. La paura tornò, ma le parve meno schiacciante di quando non sapeva niente di niente.
"Non lo sono?"
"Dipende da che scarpe si indossano quando ci si incammina, mademoiselle. E, tanto per le scarpe quanto per la fantasia, non sai mai dove puoi finire se non sono quelle giuste. Ma per voi, almeno questo rischio non esiste."  >>

L'incanto di cenere
Laura MacLem

Qual è il vostro teaser?

3 commenti:

  1. -abbiamo fatto da noi-tagliava corto Battistina,anche se s'immaginava che peggior risposta non potesse dare, giacché era come innescare un infinito rosario di altre domande, di dubbi e pettegolezzi. così, per molti anche se non per tutti, Giano-abbiamo-fatto-da-noi diventò un altro dei misteri e delle nefandezze che tenevano Dio lontano da Trioria e dalla sua gente,anche se era chiaro che la pietra dello scandalo era piuttosto sua sorella,la Battistina dalle gambe troppo lunghe per essere opera del signore, e dagli occhi che sembravano irridere anche le cose più sacre.
    Poi,ai primi d'ottobre, venne il terrore.per molti ma sopratutto per quelle come Battistina.
    Strega.R.Guerrini

    P.s. Incanto di cenere lo voglio leggere anche io...dimmi come quando hai finito:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella anche la tua citazione! Mi segno il libro.
      Guarda L'incanto di cenere l'ho finito in realtà (ho preparato il post qualche giorno fa) e mi ha lasciato metà e metà. Mi è piaciuta un sacco la rivisitazione della favola con una Cenerentola cattivissima, ma ho storto un po' il naso su alcune scene traculente di cui forse non c'era tutto questo bisogno. In alcuni momenti, inoltre, mi è sembrato un pelo confusionario. Però, ribadisco, a me è piaciuto.

      Elimina
  2. Due citazioni molto interessanti! Ottima scelta.
    Vi lascio la mia:

    << Come già spiegato, Clive rivolgeva a me gran parte delle sue annotazioni. «D___», scriveva, come era solito fare nei biglietti per San Valentino. D dia per Deborah che per «Dear», «Darling», cara, tesoro. «D___ TI PREGO, ARRIVA! TI PREGO VOLA QUI ALLA VELOCITA' DELLA LUCE!»
    Mi resi conto che non riusciva a ricordare il mio nome, ma che lo associava a me quando lo sentiva pronunciare o lo leggeva. Non aveva bisogno di fissarlo nella mente perché lui sapeva chi ero, riconosceva la mia voce al telefono, il mio respiro, il tocco della mia mano.
    Io lo baciavo, e lui, anche quando era immerso nel suo sopore, mi restituiva il bacio. Eravamo così strettamente congiunti, uniti, intrecciati - il suo essere con il mio essere - che io mi sentivo parte di lui. >>

    Oggi, per sempre
    Deborah Wearing

    RispondiElimina