martedì 26 febbraio 2013

Teaser Tuesdays #03


Oggi è martedì e torna Teaser Tuesdays, rubrica ideata dal blog Should be Reading, ma che io ho scoperto su Atelier dei libri. La mia consocia grafica aveva comunque una rubrica simile sul suo blog, Dillina, chiamata Perle dai libri. Visto che io spesso ho letto cose in seguito ai Teaser ho pensato di adottarla.
Le regole sono davvero semplici e sarei felice se mi lasciaste i vostri teaser!
Eccole:


  • Prendete un libro che state leggendo;
  • Apritelo in una pagina a caso;
  • Condividete un breve spezzone di quella pagina ("Teaser") senza fare spoiler (controllate prima di postare);
  • Riportate titolo e autore per tutti coloro che vogliono leggerlo ^_^


Ecco qua il teaser di oggi!

<<«Non mi piace la confusione», le spiegò Victor. «Invece mi piace molto la nebbia.»
«Se ti attrae la nebbia qui ne troverai tantissima.»
«E mi piace la notte: quando tutto dorme sembra di essere padroni della terra.»
«È proprio vero, possiamo proclamarci imperatori assoluti dei lampioni!» esclamò lei allegramente.
«E i nostri vassalli sont les chats», disse lui sorridendo.
«Possiamo nominare Teo gran ciambellano?»
«Piccolo ciambellano direi.»
«Già già, nanerottolo com'è! Ma dimmi, come mai siete venuti a Palmi?»
«Oh. per affari. ma mère vuole vendere la casa.»
«Tanto non la venderete di sicuro. Nessuno la comprerà mai, con tutto quello che.»
Si interruppe di colpo. Che stupida indelicata! Avrebbe voluto prendersi a schiaffi e immergere la lingua nell'acido cloridrico. Stava per chiedergli scusa, quando lui le domandò in un sussurro: «Non hai paura, Giulia?»
«Paura di cosa?»
«Non ci conosciamo molto, n'est-ce pas? E se fossi poco. recommandable?»
«Oh, no, non penso proprio! Sono sicura che sei un bravo ragazzo!» protestò lei.
«Fai male a fidarti così facilement. Non sempre il male ha gli occhi da démon, Giulia.»
«È un modo per dirmi che sei un malintenzionato? Be', sappi che ho con me un cane addestrato pronto a tutto!» disse lei ridendo.
«Donc, non hai paura di me?»
«Dovrei, Victor?»
Si fermarono e lui la guardò, le narici leggermente dilatate, la bocca libera dalla sciarpa, e tra le labbra appena socchiuse uno scorcio dei candidi denti.
Stava per dirle qualcosa, quando si udì un forte rombo alle loro spalle: un motore si avvicinava rapidissimo, stridente in quel silenzio.
La Harley 883 Sportster di Max, d'un lucido color piombo, con un ideogramma cinese disegnato sul serbatoio, apparve dietro la nebbia. Lui, senza casco e con la felpa gonfiata dalla corsa. Forse credeva di essere in pista? >>
Cuore nero
Amabile Giusti

Qual è il vostro teaser?


Nessun commento:

Posta un commento