mercoledì 20 maggio 2015

W. W. W. ... Wednesday #63

Buon giorno. Vi avevo detto che a casa mia in primavera è tutto un festeggiare? Ecco, anche ieri (stasera al momento in cui programmo il post), per cui vi scrivo che è abbastanza tardino e mi dichiaro non responsabile delle mie azioni ^_^.

A beneficio di chi passa di qui la prima volta W.W.W. sta per tre semplici domande:


What are you currently reading?
What are you recently finish reading?
What do you read next?

La mia versione è leggermente ampliata perché oltre a rispondere cerco di dare, in breve, le mie impressioni sul libro.
Cominciamo. (Ricordate che, se esiste, il titolo del libro rimanda alla scheda di Goodreads)

What are you currently reading?

Mi fanno ancora compagnia:

Marco Polillo

Essendo un cartaceo lo leggo a casa per non rovinarlo nei viaggi. Purtroppo gli impegni casalinghi ultimamente sono stati troppi e non sono riuscito a seguirlo come vorrei. però un po' sono andata avanti e mi sta piacendo sempre di più.


I peccati di Peyton Place
Grace Metalious

Pensavo che fosse un giallo, invece è il racconto dei personaggi della cittadina conditi di bassezze e 'peccatucci' vari. Carino. Sono più o meno a metà e non lo trovo tanto male.


Il mal di latte
Lorenzo Acerra

Troppo poco tempo ultimamente per portarlo avanti. Poi non è che sia chissà quanto entusiasmante e ultimamente non ho proprio voglia di saggi.


Margaret Mazzantini

L'ho messo in stand by e sto valutando se abbandonarlo, e chi mi conosce sa che questa è una cosa rarissima (tre libri abbandonati in tutta la mia carriera di lettrice). Non è brutto, è una cosa personale. Non mi piace come scrive l'autrice. E' bravissima, davvero, lo riconosco, ma non fa per me. Poi la storia è intrisa di pessimismo cosmico peggio che i libri di Green. Non ce la posso fare. Non ora almeno.

Hex Hall 01
Rachel Hawkins

In lettura con il GDL di Let's read in english, per ora sono in pari. Anche questo è piuttosto facile e sono solo leggermente più lenta che in italiano. Soprattutto perché buona parte delle parole che cerco il vocabolarietto del Kobo mi dice che non esistono e quindi devo andare a senso sul significato (ci ho messo 6 capitoli a capire che gli shifters era una sorta di mutaforma). Mi piace la pungenza della protagonista anche se molte idee 'scolastiche' non sono nuove. E sono curiosa su Jenna.


Cattive compagnie
Ruth Newman
Scelta fatta dal marito. Eravamo ad un triangolare calcistico amatoriale a cui lo avevano invitato. dato che siamo come i carabinieri e viaggiamo in coppia, ero con lui. Armata di Kobo. Al momento di scegliere gli ho detto: un numero da 1 a 32 (le pagine di ebook che ho caricato) e poi da 1 a 5 (numero di ebook per pagina). E' capitato questo e... è capitato bene. Mi sta piacendo un sacco. Un bel thriller psicologico dove niente è ciò che sembra, neanche i migliori amici, o l'amato marito. Mi ha preso un sacco e solo quel giorno ne ho letto metà. Finite le tappe dei GDL torno a dedicarmici.


Jamie McGuire

La mia indecisione era giustificata U_U. Purtroppo mi unisco al coro di chi sostiene che sia un disastro e basta. Vero che ne ho letto solo un quarto per ora, ma temo che non migliori. E' quasi più brutto dei Vincent (di cui vi parlerò) ed è tutto dire.. Lei è un egoista lagnosa. Lui ancora non l'ho inquadrato, ma non mi piace. Poi lo stile dell'autrice è tremendo. Per finire alcune scene sono insensate. Tipo i codazzi di ragazze dietro a Travis. Io sono stata a scuola con un belloccio (tale Francesco Arca, che so essere finito anche in tv) ed è vero che i 2/3 della popolazione femminile gli andava dietro, ma NON in senso letterale. Non è che passava lui e dietro c'era la coda.

What are you recently finish reading?

Tahereh Mafi

Voto 8/10
Bello, bello. Davvero. Uno young adult distopico che mi è piaciuto, nonostante le difficoltà di leggere in lingua. Iniziato proprio per esercitare l'inglese, i primi capitoli sono stati una tragedia (per capire un minimo la storia dovevo sempre consultare il vocabolario e ci mettevo ore per poche pagine), poi, 1 ho caricato un vocabolario sul Kobo e questo mi ha velocizzata; 2 ci ho preso la mano e alla fine ero piuttosto autonoma nell'interpretare correttamente (soprattutto capivo abbastanza bene la scena e ciò che stava accadendo). Non lo recensisco perché in inglese ancora non ho tutta questa pratica, però sui blog di altre mie colleghe trovate un sacco di buone recensioni a cui mi allineo. Sto acquistando anche il resto della serie che in Italia temo non verrà tradotta ancora per un po'. Mi unisco al coro delle lettrici che lo consigliano come prima lettura in lingua. E' abbastanza facile.

Yrsa Sigurðardóttir
Voto 8/10
Questo libro mi ha chiamata e io ho subito risposto. Bellissimo. Inquietante e interessante allo stesso tempo. Personaggi ben delineati, soprattutto psicologicamente, e definiti. L'unica cosa che mi è piaciuta meno è stata l'aspetto horror. Avrei preferito un thriller psicologico totale senza fantasmi in giro. Comunque è marginale. Poi adoro l'ambientazione: Islanda! Sono fantastici a dormire in pieno inverno sono con i sacchi a pelo quando io lì ci morirei di freddo pure d'estate.

Il telefono senza fili
Marco Malvaldi

12/10 (8 al libro 4 per la simpatia)
Ussignur quanto ho riso!!! Mio marito ogni tanto si girava e mi chiedeva: ma è una malattia grave? E, soprattutto, è contagiosa? Adoro i vecchietti e, in particolare, adoro i vecchietti di Malvaldi. Quando leggo i suoi libri mi sembra di essere al bar del mio paese. Lo stesso stile di battute, la stessa propensione allo scherzo e alle canzonature, la stessa aria... Inoltre anche Massimo ci mette del suo con i suoi modi spicci e i suoi commenti pungentissimi. Anche se ... la bella commissaria sembra fargli perdere buona parte della sua verve. Il giallo è carino e ben costruito, anche con una buona dose di mistero che spinge ad andare avanti. Inoltre sono curati i particolari e questa è una cosa che apprezzo sempre.

Anche stavolta spero di non averne dimenticato nessuna, in caso contrario, la prossima settimana ^_^

What do you read next?

Mantengo quello di due settimane fa perché non sono riuscita a prenderlo in mano. Se poi concludo qualcosa del marasma che ho iniziato magari ne becco anche un secondo.

Nadia Morbelli


E voi? Quali sono le vostre risposte? Avete letto qualcuno di questi libri? Che ne pensate?
Ora come sempre invierò e, dopo, rileggendolo, troverò miliardi di errori e refusi U_U


8 commenti:

  1. I tuoi WWW sono sempre succulenti ^_^
    Belle letture, a parte il saggio sul latte che non mi ispira granché, e il disastro, su cui mi sono già espressa nel mio www (e temo di essere stata troppo buona! U_U)
    Mi hai stroncato Splendore della Mazzantini. Devo confessare: non ho mai letto nulla di questa scrittrice. Avrei cominciato volentieri con Splendore ma non è periodo per darsi al pessimismo. Caso mai considererò più avanti.
    Mentre leggerei volentieri Mi ricordo di te!!! <3

    Per quanto riguarda le mie letture..
    Sto leggendo: Buio per i Bastardi di Pizzofalcone (S.T.U.P.E.N.D.O!) di Maurizio de Giovanni e Uno splendido disastro (U_U)
    Ho finito: Il metodo del Coccodrillo di Maurizio de Giovanni, librino che ho amato quasi quanto i Bastardi, e La meccanica del cuore di Mathias Malzieu.
    Cosa leggerò? Uno splendido disastro ci terrà "compagnia" per ancora un po', quindi L'amore Bugiardo di Gillian Flynn aspetterà. Per cui... uhmmm.. La ragazza di pietra di Brian Freeman, deciso così, su due piedi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uuuh, La ragazza di pietra è anche nella mia lista di lettura. Altro piacevolissimo detective!!!
      E i Bastardi <3 <3 <3
      Non era mia intenzione 'stroncare' la Mazzantini che, ripeto, reputo una bravissima scrittrice. E' che a me non piace il suo stile. Poi magari lo porto in fondo e mi ricredo, ma per il momento temo che diverse cose gli passeranno avanti.
      'Mi ricordo di te' te lo spedisco al più presto. Merita.

      Elimina
  2. Hex Hall mi è piaciuto davvero tantissimo *O* Non vedo l'ora di leggere il seguito v_v
    Ti lascio il Link al Post se vuoi dare un'occhiata alle mie letture :D

    RispondiElimina
  3. "Il convento sull'isola" e "Cattive compagnie" sembrano due libri interessanti. Buona lettura :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sì, confermo che mi stanno piacendo molto, anche se in 'Cattive compagnie' sto trovando alcune ingenuità. comunque non è male.

      Elimina
  4. Ho nella mia wishlist il libro di Pollilo. E' ambientato a pochi passi da dove abito e credo proprio che sarà tra le prossime letture! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uuuh, abiti vicino al lago d'Orta? /me un filino invidiosa. A me piace un sacco andarci a passeggiare. Poi legger eun libro quando conosci i luoghi ha tutto un'altro sapore. Riesci ad immaginare la scena davvero bene.

      Elimina