mercoledì 18 febbraio 2015

W. W. W. ... Wednesday #55

Questa settimana son stata brava! Non ho letto tantissimo ma mi è rimasto un solo avanzino ^_^
Spero di finirlo entro il prossimo WWW.
Bene, la parola alla rubrica.
A beneficio di chi passa di qui la prima volta W.W.W. sta per tre semplici domande:

What are you currently reading?
What are you recently finish reading?
What do you read next?


La mia versione è leggermente ampliata perchè oltre a rispondere cerco di dare, in breve, le mie impressioni sul libro.
Cominciamo. (Ricordate che, se esiste, il titolo del libro rimanda alla scheda di Goodreads)

What are you currently reading?

La collina dei conigli
Richard Adams

Questo è l'unico rimasto del gruppo più 'vecchio'. Era in stand by perché volevo finire gli altri, ma adesso è il suo turno. Sono sempre ferma a metà e dovrei riuscire a concluderlo per la prossima settimana.

L'uomo che metteva in ordine il mondo
Fredrik Backman


Forse non lo sapete, ma ho un debole per i vecchietti ^_^  Per le storie sui vecchietti. Li adoro, anche quando sono bisbetici e insopportabili. Ove non fa eccezione. E mi fa morire la guerra con il gatto.
Piccola nota: in tutto il mondo il libro s'intitola qualcosa che suona come 'Un uomo di nome Ove' che ha il suo senso perché ogni capitolo inizia con questa frase. In Italia gli hanno appiccicato 'sto ridicolo titolo fantasioso. Non che sia fuori tema, ma potevano risparmiarselo.

Letture da treno
Barbara Alberti

Mah... divertente e carino, ma è un po' troppo leggerino perché gli dedichi più di un pensierino qui. Vedrò a fine libretto se dirvi qualcosa di più. Per il momento è una visione ironica e alternativa di alcuni grandi romanzi (e mattoni) della letteratura.

What are you recently finish reading?



Voto 5/10
Finito! Dru sventola il bandierone (forse non lo sapete, ma ho un passato in una curva cestistica). Ero quasi tentata di farlo arrivare a 6, perché, il fatto che non piacesse a me, non voleva dire che fosse brutto, ma in realtà gli ho trovato diversi difetti. Troppi personaggi con troppe storie personali a cui l'autrice da seguito perdendo di vista la trama. La sfida a scacchi viene dimenticata di continuo sommersa dalla storia dei nonni, della mamma, del padre, del figlio, della nipote, della domestica, del cane, del precettore e pure una ballerina con il ruolo di amica. Mille sottotrame che sembrano e poi o svaniscono nel nulla oppure si risolvono in niente con una piattezza incredibile. La sfida è conclusa in 10 pagine. Approfondimento di tutta sta gente ... quasi zero. Non sono piatti e tutti uguali, ma neanche eccelsi.




Voto 8/10

Finito! Almeno io. Vi risparmio il cuoricino. Bellissimo. Decisamente di più del precedente. Mi è piaciuto l'intreccio e l'abilità dell'autore di portare il lettore dove vuole lui per poi rifilargli una sorpresona.

Spero di riuscire a parlarvene il prima possibile in una recensione.


Vina Jackson

Voto: 4/10
Ho letto di peggio, ma in genere anche di meglio.
Orribilmente (e inutilmente) volgare, lo farebbe ammosciare a Rocco Siffredi. Personaggio piattissimi e insignificanti. Storia assolutamente vuota.

What do you read next?

Finalmente è arrivato il suo turno!

Sarah Addison Allen

Per il nostro prossimo mini GDL. M'ispira tantissimo e spero che sia dolce e zuccheroso.

Poi ... qualcosa di un po' più traculento, che io ho bisogno di una dose mensile di morti ammazzati. E magari qualcosa di leggerino su cui poi sparerò a zero (magari il secondo delle Eighty days? Mah... vedremo)


E voi? Quali sono le vostre risposte? Avete letto qualcuno di questi libri? Che ne pensate?


1 commento:

  1. Si Jo Nesbo non ho mai letto nulla.. Credi che dovrei provare?
    Invece il libro della Allen mi ispira!!

    Qui trovi il mio www, se ti va dare un'occhiata! http://libridicristallo.blogspot.it/2015/02/www-wednesday-5.html

    RispondiElimina