martedì 29 aprile 2014

Teaser Tuesdays #42


Oggi è martedì e torna Teaser Tuesdays, rubrica ideata dal blog Should be Reading, ma che io ho scoperto su Atelier dei libri. La mia consocia grafica aveva comunque una rubrica simile sul suo blog, Dillina, chiamata Perle dai libri. Visto che io spesso ho letto cose in seguito ai Teaser ho pensato di adottarla.

Le regole sono davvero semplici e sarei felice se mi lasciaste i vostri teaser!
Eccole:


  • Prendete un libro che state leggendo; 
  • Apritelo in una pagina a caso; 
  • Condividete un breve spezzone di quella pagina ("Teaser") senza fare spoiler (controllate prima di postare);  Riportate titolo e autore per tutti coloro che vogliono leggerlo ^_^ 



Ecco a voi il mio teaser di oggi. ^_^

<< Linda è mia madre. La chiamo Linda perché le dà fastidio. Dice che la 'de-mammizza'. Ma lei ci ha pensato da sola a 'de-mammizzarsi' quando ha affittato un appartamento a Manhattan e mi ha lasciato da solo nel South Jersey a badare a me stesso per lunghe settimane e sempre più frequenti week end. Dice che ha bisogno di stare a New York per la sua carriera di fashion design, ma io sono sicuro che è per potersi scopare in santa pace il suo amichetto francese, Jean-Luc, e tenere a distanza di sicurezza il figlio schizzato. E' uscita dalla mia vita subito dopo la storiaccia con Asher, forse perché era una situazione troppo difficile da gestire. Non lo so. >>

Perdonami, Leonard Peacock
Matthew Quick

Qual è il vostro Teaser?



4 commenti:

  1. Non conoscevo questo libro, ma sembra interessante. Com'è per ora?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! ^_^ ..io l'ho trovato molto bello, mi è piaciuto parecchio. Tratta diversi temi delicati ma lo fa con un certo stile riuscendo ad essere al contempo, non dico divertente ma ironico sì.

      Elimina
  2. Questo teaser mi ha davvero conquistato! *__* Conoscevo già l'autore ma ero un po' titubante. Ora però credo che cercherò proprio di leggerlo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me ha conquistato il romanzo. Non conoscevo l'autore, sinceramente, ma questo libro mi è piaciuto davvero tanto. Leggerò sicuramente altro di Matthew Quick. ^_^

      Elimina