giovedì 5 maggio 2016

W. W. W. Wednesdays #96

Rieccoci di nuovo. Nonostante tutto cerchiamo di non mancarvi troppo ^_^
E sì, siamo un giorno di ritardo (io Dru che la mia consocia sta zompettando per Dublino. Siete autorizzati ad invidiarla, sì) ma vi avevamo avvisati ^^
Vediamo cosa è cambiato nelle mie letture dall'ultima volta.

A beneficio di chi passa di qui la prima volta W.W.W. sta per tre semplici domande:


What are you currently reading?
What are you recently finish reading?
What do you read next?

La mia versione è leggermente ampliata perché oltre a rispondere cerco di dare, in breve, le mie impressioni sul libro.
Cominciamo. (Ricordate che, se esiste, il titolo del libro rimanda alla scheda di Goodreads)

What are you currently reading?

Laurie Halse Anderson
E' un libro bonus di una challenge e mi ci sono avvicinata con curiosità e diffidenza. Io ho avuto un'amica anoressica al liceo e temevo che il libro fosse il solito testo superficiale e sbagliato scritto senza cognizione di causa. Invece trovo che l'autrice non se la stia cavando male. Anzi, è molto brava nel far intendere che dietro il disturbo alimentare di Lia c'è ben altro che un puro senso estetico. Quello che mi lascia perplessa è la facilità con cui gli altri si fanno fregare. Non dico genitori e familiari, ma anche i dottori? Comunque sono quasi al termine.

Pedro Chagas Freitas
Prometto che in settimana lo finisco! E' un parto sto libro. Non fosse anche questo per una challenge lo leggevo nell'arco di tre anni. Perché ogni capitolo è bello, se preso da solo. E' l'insieme che non va.

What are you recently finish reading?

Valeria Corciolani
Voto 7/10
Ve ne ho parlato qui.

Agatha Christie
7/10
Anche di lui vi parlo prestissimo. Qui sono nella mia confort zone, dove mi trovo sempre bene. Giallo di stile classico, con molti personaggi, ma alla fine abbastanza facile da seguire, dove il celebre Poirot da di nuovo prova del suo genio (e della sua superbia. Sempre antipatico quest'uomo)

M. C. Beaton
7/10
Da un'Agatha all'altra, anche se stavolta si tratta della protagonista.
Diciamocelo, è la signora Fletcher mascherata. Mai un morto nei Cotswolds, vi si trasferisce lei ed è un continuo. Però è così scorretta, pasticciona e tremenda, che non si può fare a meno di adorarla. Anche se per l'ennesima volta viene sospettata di omicidio. E come dare torto al detective Wong? Agatha sta per sposarsi e al matrimonio arriva il vero marito che lei credeva morto, che riceve minacce di morte dalla mancata novella sposa. E il giorno dopo viene trovato morto davvero.
Solito mix di indizi e simpatia, anche questo librino si è lasciato leggere. Stavolta gli indizi sono abbastanza distribuiti e anche io sono riuscita a capire chi sospettare e a scoprire il colpevole. 
Mi ha deluso moltissimo James e comincio a pensare che Agatha farebbe bene a trovarsi qualcun'altro con cui condividere il talamo. Solo che la nostra non è mica una cliente facile. Sempre adorabile la signora Bloxby, amica sincera e leale e sicurissima dell'innocenza di Agatha.

What do you read next?

La ferocia
Nicola Lagioia
E' un acquisto di qualche tempo fa che da un po mi tentava. La scoperta che ha vinto il Premio Strega mi ha convinta.
Spero davvero che non mi deluda. L'ultimo Premio Strega che ho letto, l'ho trovato una bufala abissale. Un romanzo che, fosse stato per me, non avrebbe mai visto la luce, non in quel modo.

Poi di sicuro leggerò anche qualcos'altro. Ma deciderò sul momento.

Ok, questo il mio riepilogo. Ora torno a cercare di finire Prometto di sbagliare.
E voi? Quali sono le vostre risposte? Avete letto qualcuno di questi libri? Che ne pensate?

1 commento:

  1. Ciao! Ti invito a partecipare al mio Giveaway, in palio una copia cartacea di "Glass Magician" più l'ebook di "Paper Magician" (primo capitolo della saga) e il segnalibro del Café Littéraire!

    RispondiElimina